pulizia Gigaset cordless AS405

La bella stagione è alle porte e la primavera ne è l’anticipazione e la preparazione. Proverbiali nella stagione del rinnovo e della rinascita dal freddo invernale sono le pulizie. Appunto di primavera. Ma soprattutto in questo periodo ancora pandemico, non si dovrebbero trascurare le pulizie dei prodotti tecnologici che usiamo tutti i giorni.
Gigaset ha predisposto alcuni consigli per una profonda pulizia e sanificazione sia dei cordless sia degli smartphone, che ci accompagnano inseparabilmente come i documenti personali o le chiavi di casa.

Sanificare i cordless

I cordless Gigaset sono presenti e utilizzati professionalmente e privatamente in milioni di abitazioni, locali pubblici, aziende, studi professionali. Gli apparecchi Gigaset sono studiati e realizzati per ottimizzare le comunicazioni attraverso le tecnologie più all’avanguardia ed i materiali con i quali sono fabbricati sono di assoluta qualità e scelti per durare nel tempo.
Ovviamente se ne deve aver cura.

Non solo perché è primavera, ma anche perché di questi tempi l’attenzione ad ogni vettore virale dev’essere massima.

Pur non essendo confermata la sopravvivenza di virus su superfici plastiche, Gigaset consiglia comunque un’appropriata sanificazione degli apparecchi.

L’uso di un disinfettante non particolarmente aggressivo, un’accurata pulizia con panni morbidi, e la rimozione di polveri e sostanze trasportate dall’aria intorno ai tasti ad isola dei comandi dei cordless, sono sicuramente accorgimenti validi.

Cosa fare

Gli apparecchi portatili Gigaset sono testati alla pulizia con i più comuni disinfettanti utilizzati in ambito sanitario.
Prima della disinfezione dell’apparecchio è bene rimuovere con un panno la polvere dall’apparecchio Gigaset.
Una volta pulito, l’apparecchio è pronto per essere disinfettato con salviette detergenti o una soluzione disinfettante in gel o liquida apposta su un panno non abrasivo o anche su un fazzoletto di carta.
La soluzione di disinfezione va applicata con cura. Si potranno raggiungere i punti più difficili, ad esempio quelli intorno ai tasti ad isola per la composizione del numero, con dei bastoncini per la pulizia delle orecchie o con degli stuzzicadenti.
La pulizia degli apparecchi telefonici, per la tranquillità di ciascun utilizzatore, potrà essere ripetuta periodicamente.

Anche gli smartphone e i cellulari vanno puliti

Gigaset suggerisce anche l’accurata pulizia dei propri smartphone e cellulari. Semplici azioni utili a mantenere pulito l’apparecchio e a prolungarne la vita.

Pulire il telefono con uno spray disinfettante

Sul display si accumulano innumerevoli batteri oltre alla sporcizia. Ciò rappresenta una minaccia per la salute, specialmente se si è raffreddati. Una pulizia regolare del display con lo spray disinfettante può rimuovere i batteri e proteggere da eventuali contagi. Per la pulizia del display è bene non utilizzare detergenti aggressivi che potrebbero compromettere il funzionamento del touch screen.

Pulire l’involucro e gli spazi intermedi dello smartphone

Specialmente negli ingressi delle cuffie e del caricabatterie, si accumulano polvere e sporcizia, come anche nell’alloggiamento interno. Soltanto una pulizia regolare aiuta in questo caso. Con stuzzicadenti e bastoncini di pulizia per le orecchie si possono raggiungere anche i punti più difficili. Si possono proteggere gli ingressi di cuffie e caricabatterie anche con apposite coperture.

Proteggere il display con una pellicola e lo smartphone con una custodia

Il display è il punto debole di molti smartphone. Può rompersi a seguito di cadute o graffiarsi a causa dello sporco. Dunque si consiglia di proteggere lo smartphone con una resistente custodia a libro e lo schermo con una pellicola. Esistono varie dimensioni e forme per le custodie e le pellicole, adattabili a ogni modello di smartphone.

L’attenzione è la protezione migliore

È apparentemente cosa banale, ma importante: chi utilizza con attenzione lo smartphone tutti i giorni lo conserva più a lungo. Ed è facile farlo. Non appoggiare il cellulare a “faccia” in giù, perché la polvere e la sporcizia potrebbero graffiare il display. Se tenete spesso il dispositivo in tasca o in uno zaino è consigliabile una custodia.