Tecnologia HP nei sistemi di stampa 3D di Proto Labs

Lo specialista in servizi di fabbricazione rapida ha annunciato l’aggiunta di Multi Jet Fusion alla propria suite di sistemi di stampa 3D

Proto Labs ha aggiunto la tecnologia Multi Jet Fusion di HP alla propria suite di sistemi di stampa 3D.
Sviluppata al fine di realizzare prototipi funzionali e pezzi in materiali plastici con eccezionale rapidità e precisione, la tecnologia Multi Jet Fusion di HP si avvale di una testina a getto di inchiostro che applica agenti di fusione e di dettaglio su un letto di polvere di nylon. Gli agenti di fusione trasmettono il calore al materiale fondendolo, consentendo la creazione di uno strato solido. La tecnologia unica utilizzata da questo sistema per legare le particelle di polvere consente di ottenere proprietà più isotrope dei materiali, tempi di realizzazione più rapidi e costi contenuti rispetto ad altri processi di stampa tridimensionale che impiegano polveri.

Dopo aver introdotto lo scorso anno negli Stati Uniti la Multi Jet Fusion, Proto Labs si dice ora impaziente di offrire questo servizio anche ai clienti in Europa:
Come sottolineato in una nota ufficiale da Daniel Cohn, General Manager della divisione tedesca di Proto Labs: “La decisione di includere Multi Jet Fusion nella nostra gamma di servizi di stampa 3D rientra nella strategia di crescita di Proto Labs. Con l’aggiunta di Multi Jet Fusion, da oggi i nostri clienti possono beneficiare di 4 tecnologie avanzate di stampa 3D, ciascuna delle quali offre vantaggi diversi”.