Il negozio del futuro è sempre più vicino

502

Checkpoint Systems lancia InterACT, una nuova gamma di soluzioni che sfrutta la tecnologia RFID per rispondere alle esigenze di sempre maggior coinvolgimento dell’utente moderno

L’utente di oggi, "sempre connesso" e sempre più esigente, sta ridefinendo l'esperienza d'acquisto all'interno dei negozi. In questo senso, per il retailer garantire costantemente la disponibilità dei prodotti anche attraverso una migliorata accuratezza dell'inventario, va intesa come una tessera del puzzle, che da sola non è più sufficiente. I clienti desiderano poter esaminare i prodotti per valutarli esteticamente o testarli personalmente come funzionano, prima di procedere all'acquisto. Per rendere sempre più coinvolgente per gli utenti l'esperienza all'interno del negozio, Checkpoint Systems ha lanciato InterACT.

Come cambiano i comportamenti d’acquisto

Una recente ricerca di PWC conferma che l’utente finale, sempre più esigente e sofisticato, sta notevolmente modificando il proprio approccio e le sue stesse azioni, quando si tratta di acquistare prodotti. È fondamentale per il retailer moderno conoscere esattamente il proprio target finale e saper intervenire nel processo d’acquisto. Il 78% degli utenti si aspetta e apprezza, quando si trova in store, ad esempio, la possibilità di conoscere in modo approfondito i prodotti che sta per acquistare.

Oltre l'accuratezza dell'inventario

Nel mondo di oggi, sempre più digitale, i consumatori esigono di vivere esperienze più piacevoli all'interno dei negozi. Questa tendenza si rispecchia direttamente nella diffusione di punti vendita sempre più sofisticati e dotati di tecnologie innovative, come ad esempio chioschi, schermi interattivi, realtà aumentata, specchi intelligenti, e molto altro. InterACT di Checkpoint Systems consiste in una serie di soluzioni interattive che sfruttano i dati raccolti, tramite i tag con tecnologia RFID posti sugli articoli – gli stessi dati di valore aggiunto che finora venivano utilizzati principalmente ai fini di migliorare l'accuratezza dell'inventario. Le nuove soluzioni permettono oggi ai retailer di utilizzare i dati dell'inventario basati su RFID per fornire ai clienti indicazioni e informazioni aggiuntive su un prodotto, migliorando l’esperienza d’acquisto.

Una nuova e più ricca esperienza in store

Le nuove soluzioni sono in grado di rilevare quando un cartellino RFID si trova nelle vicinanze e forniscono ai clienti informazioni sul prodotto tramite semplici schermi touch, indicando anche i diversi colori e le taglie disponibili in negozio. Secondo uno studio condotto da McKinsey & Company, infatti, le maggiori piattaforme e-commerce ritengono che il 35% delle vendite sia generato dal motore dei suggerimenti del sito. InterACT permette ai clienti all'interno del negozio, ad esempio, di individuare altri articoli simili o che possano completare l’outfit, piuttosto che aumentare le potenziali opportunità di utilizzo del prodotto che essi stanno per acquistare, incrementando quindi per il retailer le opportunità di vendita.

La soluzione è oggi adottata dai negozi di abbigliamento come integrazione dell'attuale modalità di utilizzo dei manichini. L'opzione dello specchio permette, ad esempio, all’utente più esigente e curioso di vedere il capo indossato insieme a diverse combinazioni di prodotti da abbinare, e gli indica, inoltre, dove trovarli all’interno del negozio.