Zyxel porta i partner verso il futuro

Focus sulla formazione e sulla sinergia puntando a crescere nelle aree security e cloud networking

Il 2018 è stato un anno positivo per Zyxel che ha registrato tassi di crescita importanti a livello corporate, con l’Italia in una posizione favorevole come seconda country europea dopo la Germania e una crescita del 27% trainata dalla parte di security (+60%), che ha registrato un incremento significativo a seguito dell’entrata in vigore a maggio 2018 del GDPR. Un’ondata non ancora esaurita con una parte importante delle piccole e medie imprese italiane che ancora non si sono attrezzate nella maniera adeguata per essere compliant con la nuova regolamentazione europea in tema di privacy e data protection.
Target ideale di Zyxel, d’altronde, è proprio quello delle SMB, con un taglio di tutti i prodotti dell’offerta pensato per questo tipo di realtà, dalla sicurezza al cloud networking.

Il successo registrato in ambito security con il GDPR è da attribuire all’attenta attività di pianificazione di Zyxel che con largo anticipo, già a partire da luglio 2017, ha iniziato a muoversi in questo terreno minato lanciando i primi webinar a settembre 2017, con una straordinaria partecipazione dei partner.

Crescere con i partner: la strada verso il valore

Il focus per il 2019 sarà ancora tutto indirizzato sui partner con l’obiettivo primario di creare valore. ‘Value Business’ è lo slogan che meglio rappresenta la direzione che sta prendendo la società. Tra i nuovi servizi messi a disposizione, sul portale l’area partner, la piattaforma online dedicata ai partner, è stata potenziata ulteriormente con una user experience ottimizzata e la messa a disposizione di nuovi strumenti per lo sviluppo del business sia in ambito sales che tecnico.

Ovviamente il ruolo del leone è giocato dalla tecnologia, dove ad esempio in ambito cloud networking, un’altra area core, protagonista è Nebula.

“L’obiettivo per quest’anno è quello di lavorare coi partner attrezzandoli a muoversi in questa nuova era del cloud mettendo a disposizione loro una soluzione completa gestibile da un unico punto di controllo per una infrastruttura completa completamente in cloud, ma lasciando al partner anche la possibilità di proporre, qualora lo preferisse, una soluzione ibrida” spiega Valerio Rosano, Country Manager Zyxel Italia.

Zyxel grazie a Nebula e NebulaFlex mette a disposizione dei partner una soluzione di cloud networking completa che comprende access poi, switch e firewall, tutti gestibili centralmente tramite il Nebula Control Center.
Così ad esempio sono stati lanciati a gennaio degli nuovi switch che potranno essere gestiti in maniera ibrida: o totalmente in cloud, o solo parzialmente, seguendo il filone degli access point.

“Anche sulla parte security stiamo evolvendo completando la soluzione SD-WAN: varie quindi le opportunità per i partner, rispettando sempre il nostro must che è il rapporto qualità-prezzo.

Il cloud sta prendendo piede anche sulla parte wireless con l’80% delle soluzioni in cloud.
Quindi la direzione da prendere, in tutti i segmenti, da qui ai prossimi anni è indubbiamente quella della nuvola” puntualizza Rosano.

Partner: focus sulla formazione

Per affermarsi però per un’azienda 100% canale, il ruolo dei partner è fondamentale, soprattutto lavorando in maniera sinergica andando a creare valore.
In Italia il numero totale di partner, che copre in maniera capillare la penisola, è 8.000, di cui 1.200 certificati, che da soli hanno portato a casa circa il 70% del fatturato.

Per accompagnarli in questo momento di trasformazione uno dei pillar di Zyxel è, come accennato prima, quello della formazione, con un programma intenso che neanche aziende più strutturate e di grandi dimensioni possono vantare.
“Sono circa 2 i webinar a settimana che proponiamo ai nostri partner e mediamente realizziamo anche 2-3 corsi mensili per un sostegno sia dal punto di vista tecnico che commerciale, in collaborazione con i distributori.
E’ fissato invece per fine primavera lo Zyxel Tour 2019, che si presenterà sotto veste rinnovata che lavorerà molto sul territorio sempre insieme ai partner e ai distributori”.

“A proposito di distributori: accanto a quelli classici (esprinet, tech data, computer gross, exclusive networks, brevi) lavoreremo anche con altri più focalizzati e specializzati”.

Per il 2019 la parola d’ordine è quindi quella di rafforzare ciò che Zyxel ha fatto quest’anno.