Software di seconda mano: come acquistare le licenze a norma di legge

Le licenze software di seconda mano permettono di risparmiare, ma qual è il processo corretto per acquistarle in modo certificato e legale?

A cura di Corrado Farina, Director Sales – South di Relicense

Acquistare licenze software di seconda mano permette alle aziende di risparmiare tra il 40 e 70% dei costi per i software IT rispetto a un ordine di licenze nuove, eppure molte aziende ancora non sfruttano questa vantaggiosa opzione.

Il trasferimento delle licenze di software è un processo completamente legale nell’UE, a patto che vengano rispettate determinate condizioni. In oltre 10 anni di attività Relicense si è specializzata proprio nel perfezionamento di questo processo per la vendita e l’acquisto di licenze software Microsoft di seconda mano, per garantire a venditore e acquirente che tutto avvenga in sicurezza e nel pieno rispetto della normativa.

Come muoversi

Il primo passo è verificare che la licenza sia originale, ovvero che esistano regolari contratti di acquisto, poi bisogna controllare che la licenza sia di tipo perpetuo cioè non deve essere soggetta a scadenza.

Affidarsi a un intermediario competente è fondamentale perché costui si occupa di gestire in modo corretto la procedura necessaria a rendere legale il trasferimento di proprietà, predisponendo adeguata documentazione e informando le parti in causa su come gestire la cessione/acquisizione del software usato.

Il ruolo di Relicense

Relicense si occupa non solo del processo di compravendita ma svolge anche una funzione di consulente, in grado di mettere in contatto le reali esigenze delle imprese con il miglior software di seconda mano disponibile: spesso le nuove release dei software non contengono funzioni necessarie a tutte le aziende, oppure le imprese possono valutare che aggiornare i sistemi e formare il personale all’utilizzo di un nuovo software non convenga rispetto ai vantaggi effettivamente apportati.

Bisogna ricordare infine che la disponibilità di licenze software usate non è infinita come per l’acquisto di software e licenze nuove, le aziende devono quindi tenere in conto una pianificazione e organizzazione degli acquisti di rinnovamento dei software per trovare le migliori occasioni.