TP-Link torna a SIA Hospitality Design 2019

Per il secondo anno consecutivo l’azienda sarà presentare con le novità della Soluzione Business Wireless Omada e Jetstream Switch

I prossimi 9-11 ottobre, nel quartiere fieristico di Rimini, si terrà SIA Hospitality Design, l’unico evento italiano dedicato al mondo dell’Hotellerie in contemporanea con il noto TTG Travel Experience.

Anche quest’anno, dopo una prima partecipazione l’anno scorso, ci sarà TP-Link, azienda conosciuta sul mercato per i suoi prodotti di networking.

Per il vendor sarà l’occasione di presentare presso il Padiglione B1, allo Stand 088, due soluzioni business di alta qualità, Omada e Jetstream Switch.

La prima è composta da Access Point installabili sia in ambienti interni che esterni, di facile integrazione con sistemi IT preesistenti, e Hardware Controller con supporto cloud gratuito per la gestione centralizzata della rete. Il Software Omada permette inoltre di impostare le modalità di log-in e di effettuare il monitoraggio real-time della rete verificando gli accessi e lo storico delle connessioni.

La serie di Switch Jetstream è formata, invece, da nuovi dispositivi managed con supporto PoE per la creazione di reti complesse e scalabili, ottimizzando la gestione del traffico di rete e connettendo, oltre agli Access Point per l’accesso Wi-Fi, anche dispositivi come server, PC desktop, stampanti, telefoni IP, videocamere di sorveglianza.

Grazie alla consolidata esperienza nel settore e a una rete capillare di professionisti certificati sul territorio italiano, TP-Link propone progetti su misura per ciascuna struttura, per aiutare gli operatori del settore a realizzare progetti su misura per le proprie attività e adatte ad ogni tipo di budget.

Turismo mercato profittevole per il networking

Una ricerca condotta dall’Ente Nazionale del Turismo (Enit) ha evidenziato come il turismo risulti sempre più un motore trainante dell’economia del nostro Paese. Basti pensare che nel 2018 si è registrato un numero di presenze pari a 429 milioni di visitatori, suddivisi nelle circa 33.000 strutture alberghiere e 183.000 strutture extra-alberghiere distribuite sul territorio nazionale.

Come ricorda TP-Link, per stare al passo con l’evoluzione del settore e una clientela diventata ormai molto esigente (il Wi-Fi è al primo posto dei servizi richiesti dagli utenti), ma anche per rispettare le nuove direttive in materia di pagamenti digitali, fatturazione elettronica e gestione di portali per prenotazioni online, gli hotel devono affrontare processi di ammodernamento alle proprie infrastrutture di rete.