Sharp ha lo smart signage per tutti i gusti

Annunciate le nuove serie di monitor PN-HB e PN-HM, per messaggi di grande impatto visivo

Pensando ad ambienti aziendali, commerciali e pubblici, Sharp ha presentato le nuove serie di monitor di grande formato PN-HB e PN-HM, per messaggi di grande impatto visivo.

Gli ultimi nati sono dotati del sistema operativo Android integrato nel processore System on Chip (SoC), per offrire una massima flessibilità nella gestione dei contenuti.

Tre le dimensioni disponibili per i monitor PN-HB 651/751/851 e PN-HM 651/751/851: 65″, 75″ e 85″ personalizzabili per adattarsi a molteplici ambienti. Tutti i modelli offrono la risoluzione 4K (3840 x 2160) e un’elevata luminosità (350 e 500cd/m²), consentendo un’ottima visibilità delle immagini anche se installati in zone particolarmente esposte alla luce.

Il rapporto di contrasto, 5000:1 su tutti i modelli, garantisce una fedele riproduzione dei colori e dei neri più intensi.

Con varie opzioni di installazioneorizzontale, verticale e face up – i modelli PN-HB e PN-HM si adattano alle varie esigenze aziendali. I monitor PN-HB, ideali in ambienti dove sono previsti alcuni tempi di inattività, sono predisposti per essere in funzione 16/7, mentre i monitor PN-HM possono essere in funzione 24/7.

Soluzioni flessibili per il digital signage

I monitor dispongono di diverse opzioni di connessione, per supportare qualsiasi soluzione di digital signage. L’ultima versione di Android (Nougat) è integrata nel SoC e consente al monitor di controllare lo streaming di video complessi.

Il Wi-Fi integrato consente di collegare senza cavi il monitor al router, una soluzione ideale per negozi o spazi pubblici in cui è necessario visualizzare informazioni in postazioni diverse. Il Bluetooth, infine, fornisce anche la connessione con tastiere, mouse e dispositivi audio, nel caso in cui i monitor siano installati in luoghi difficili da raggiungere.

Le due nuove serie sono dotate di uno slot di estensione mini OPS, che offre agli operatori maggiore flessibilità nell’estendere la funzionalità dei monitor con un cablaggio minimo. Si possono scegliere fino a 3 moduli opzionali per abilitare la trasmissione di contenuti 4K su lunghe distanze, per connettere fino a 10 dispositivi in modalità wireless e trasformare lo schermo in un PC Windows completo.

Inoltre, i nuovi modelli di monitor sono compatibili con la piattaforma Sharp Open Architecture, che supporta lo sviluppo di applicazioni di terze parti, dando agli utenti l’accesso a un ecosistema globale di soluzioni per l’informazione.

Come riferito in una nota ufficiale da Carlo Alberto Tenchini, Direttore Marketing e Comunicazione di Sharp Electronics Italia: «Ci rendiamo conto che le aziende hanno esigenze diverse in termini di digital signage e oggi siamo orgogliosi di presentare la gamma più flessibile attualmente sul mercato. Le nostre ultime serie PN-HB e PN-HM offrono soluzioni sempre nuove per gestire, controllare e visualizzare i contenuti».