Un carico di novità da Adobe MAX 2019

L’evento che si conclude oggi è stato il palcoscenico ideale per annunciare tutta una serie di novità

La creatività è per tutti. Viene davvero da pensarlo dopo aver letto gli annunci di Adobe che, da venerdì scorso, ha aperto e condotto il suo Adobe MAX 2019 lanciando una serie di novità.

In occasione dell’evento più grande, che celebra la creatività, Adobe ha annunciato i prodotti Creative Cloud di nuova generazione, più veloci e potenti utilizzabili su una molteplicità di dispositivi. L’azienda ha, poi, lanciato ufficialmente Adobe Photoshop su iPad e ha esteso la disponibilità di Adobe Fresco su Microsoft Surface, oltre a presentare in anteprima l’attesissimo Adobe Illustrator su iPad e Photoshop Camera.

Ancora una volta la società ha superato i confini della creatività e dell’innovazione e introdotto Adobe Aero, un nuovo strumento per la creazione di progetti in Realtà Aumentata. Adobe ha infine condiviso importanti aggiornamenti che riguardano le sue app più celebri come Lightroom, Premiere Pro, After Effects, InDesign e Adobe XD.

Obiettivo: ridefinire l’esperienza creativa per tutti

Nello specifico, nella nuova versione di Creative Cloud sono state introdotte nuove funzionalità basate sull’intelligenza Artificiale e sul Machine Learning di Adobe Sensei tra le quali Auto Reframe in Premiere Pro, Object Selection in Photoshop, Auto Tone in Photoshop Camera e Live Brushes in Fresco, aiutando i creativi a lavorare in modo più veloce e smart che mai.

Gli aggiornamenti di Creative Cloud desktop sono, dunque, fin da ora disponibili per tutti gli abbonati a Creative Cloud, compresi quelli che possiedono piani singoli o per studenti, team, istituzioni scolastici, agenzie governative e imprese, mentre le applicazioni mobile di Adobe sono disponibili per il download su iOS App Store e Google Play.

A sua volta, Adobe Photoshop su iPad (disponibile per tutti i clienti Creative Cloud come parte del loro abbonamento a Photoshop) porta il lavoro di compositing e di ritocco su tablet: è dotato di piena interoperabilità PSD, un’interfaccia utente ottimizzata per un ambiente touch-based, accesso ai documenti nel cloud e la potenza necessaria per lavorare su creazioni che mantengono la reale struttura dei livelli, tipica di Photohosp. Sviluppato specificatamente per i tablet, Photoshop su iPad è un punto di partenza più intuitivo e accessibile per i nuovi utenti rispetto a Photoshop, oltre che un ottimo strumento per i creatori professionisti.

In altre parole, dato che la realtà aumentata, il 3D e la voce sono utilizzati sia dai professionisti che dai consumatori, Adobe sta costruendo strumenti intuitivi che permettono di creare facilmente per i nuovi media.

In quest’ottica, MAX 2019 ha riunito quest’anno alcuni dei professionisti della creatività più innovativi e di successo del mondo. L’evento ha visto infatti la partecipazione della musicista Billie Eilish, dell’artista Takashi Murakami, il regista e frontman dei Foo Fighters Dave Grohl, del regista e produttore M. Night Shyamalan, del famoso fotografo David LaChapelle e del visual artist Shantell Martin.