Lifesize fa la collaborazione video accessibile per ogni sala riunione

Lifesize ha presentato Rooms-as-a-Service, un’offerta flessibile di meeting room con costi preventivati da un unico fornitore

Lifesize ha annunciato al mercato la propria offerta Rooms-as-a-Service, che consente ai clienti di acquistare i migliori dispositivi di videoconferenza di Lifesize, il servizio di videoconferenza e il supporto con un’offerta semplificata e trasparente, a costi iniziali inferiori.

Tramite Lifesize Rooms-as-a-Service, i clienti possono iniziare a utilizzare e rendere standard le soluzioni all-in-one di Lifesize per le proprie sale riunioni tramite una semplice offerta in abbonamento, con la fornitura di hardware, servizio cloud, manutenzione e supporto, a un prezzo fisso e preventivabile. I clienti che scelgono Lifesize Rooms-as-a-Service beneficiano di un total cost of ownership inferiore del 20-30% nei primi due anni di servizio, preservando allo stesso tempo il budget da investire in altre iniziative di innovazione e crescita aziendale.

In questo modo, i clienti potranno scegliere tra configurazione di sistema multiple-room e opzioni di pagamento basate sulla durata del contratto. Oltre a tale flessibilità, l’offerta Rooms-as-a-Service di Lifesize offre numerosi vantaggi per i clienti, tra cui:

  • Accelerazione dell’adozione video. La riduzione dei costi iniziali consente alle aziende di dimensionare l’implementazione e l’adozione delle videoconferenze più rapidamente attraverso un’esperienza coerente con le proprie necessità, dalle huddle rooms alle sale conferenza più grandi.
  • Costi preventivabili. L’offerta trasparente, che prevede una tariffa fissa a partire da 99 dollari per sala riunione al mese, rende i costi del sistema di videoconferenza più ragionevoli, sia nel breve che nel lungo termine, mantenendo il total cost of ownership di Lifesize il più basso del settore.
  • Affidabilità e supporto. Lifesize Rooms-as-a-Service garantisce l’assistenza clienti sull’intera soluzione di collaborazione video – hardware, software e servizi inclusi – insieme all’Advanced Hardware Replacement. Il tutto con la comodità di avere un unico fornitore.

Come riferito in una nota ufficiale da Michael Helmbrecht, chief operating officer di Lifesize: «Le imprese moderne di maggior successo adottano la collaborazione video come metodo di comunicazione principale. Tuttavia, le organizzazioni hanno storicamente scelto un approccio incrementale agli investimenti video, a causa dei costi iniziali. Con Lifesize Rooms-as-a-Service aiutiamo le aziende ad accelerare le iniziative video, semplificando notevolmente la possibilità di prevedere e dimensionare i costi, migliorando gli spazi dedicati alle riunioni e il modo in cui vengono utilizzati, grazie alla tecnologia di collaborazione video».

Per Craig Durr, analista senior di Wainhouse Research: «Nelle nostre ricerche, stiamo assistendo a una forte propensione da parte delle imprese a utilizzare i servizi basati su cloud per le proprie esigenze di comunicazione, spinte dai potenziali benefici, quali costi iniziali inferiori e tariffe ragionevoli e preventivabili. La strategia di Lifesize per Rooms-as-a-Service allinea i dispositivi di videoconferenza a questo modello di spesa operativa (opex) in maniera esemplare, per sale riunioni di tutte le dimensioni. Inoltre, ci sono vantaggi intrinseci nell’avere un unico fornitore per il cloud e per i dispositivi ‘as a service’, così come per il supporto e la fatturazione».