Sony ha aggiunto l’automazione intelligente e l’integrazione dei sensori IoT alla soluzione di workspace management TEOS

Sony Professional Solutions Europe ha annunciato il lancio di TEOS 2.2, l’aggiornamento della propria rivoluzionaria soluzione di gestione degli ambienti di lavoro, che sarà disponibile da aprile 2020.

Grazie al nuovo hardware TEOS, Sony potenzia ulteriormente la piattaforma software che è l’unica sul mercato a consentire, in ambienti corporate ed education, il pieno controllo dei dispositivi connessi.

TEOS 2.2 includerà 20 nuove funzionalità e caratteristiche, tra cui opzioni personalizzabili di Automazione Intelligente, una nuova interfaccia del Meeting Display e l’integrazione intuitiva con Outlook.

Quest’ultimo aggiornamento è stato progettato per sfruttare il potenziale dei nuovi avanzamenti nella tecnologia dei sensori IoT, migliorare l’integrazione e incrementare la produttività e l’efficienza sia dell’ambiente di lavoro che della forza lavoro.

Come fa TEOS 2.2 a rendere gli ambienti di lavoro intelligenti

  • Automazione Intelligente e nuovi tipi di dispositivi: sensori e gateway – i manager AV/IT e facilities potranno creare protocolli di automazione personalizzati, in configurazioni quasi illimitate, utilizzando sorgenti di dati IoT, AV ed esterne.

Nuovi tipi di dispositivi come luci, tende, sistemi di riscaldamento e tanti altri ancora potranno essere gestiti tramite TEOS. Gli utenti saranno in grado, ad esempio, di configurare la temperatura dell’ambiente, l’illuminazione e i dispositivi di una stanza in modo da consentirne la regolazione dinamica in base a variabili quali l’orario, le condizioni meteo, i livelli di CO2 e lo stato di occupazione.

  • Nuovo hardware per TEOS

○      Tablet Professionali – 4 nuovi tablet della serie TEB-XP da 7″, 10″, 15″ e 22″ dotati di Android 8

○      Lettore Professionale – un nuovo Android Player for Connect 4K (signage e mirroring per sale riunioni)

○      Due nuovi Sensori – un sensore per scrivanie per misurare lo stato di occupazione e un sensore per sale riunioni per misurare sia lo stato di occupazione che il livello di CO2

  • Display per riunioni – le organizzazioni potranno personalizzare facilmente i display delle sale riunioni con workflow avanzati che combinano le informazioni relative alla sala, alla riunione e altre ancora.

I contenuti di signage si aggiorneranno automaticamente all’inizio e alla fine delle riunioni, favorendo una maggiore produttività, eliminando i tempi di attesa e riducendo i costi energetici

  • Integrazione con Outlook – i dipendenti potranno utilizzare Connect, Book e Reception direttamente da Outlook, migliorando l’efficienza grazie all’abilitazione del mirroring con un clic o alla possibilità di invitare gli ospiti a effettuare l’accesso
  • Screensaver – i communication manager potranno inviare in modo efficiente i messaggi aziendali ai dipendenti e ai visitatori attraverso qualsiasi dispositivo di signage connesso, fra cui i tablet per la prenotazione delle sale
  • Configuratore delle API per Dispositivi e Nuova Sottosezione Risorse – i manager e i system integrator AV saranno in grado di aggiungere manualmente nuovi dispositivi per la gestione remota da parte di fornitori terzi, consentendo la semplice integrazione di TEOS con le soluzioni esistenti. Una nuova scheda Risorse fornirà inoltre ai manager AV un database completo di manuali, disegni e informazioni principali dei prodotti
  • Stato delle Sale – le aziende potranno mostrare nelle aree pubbliche lo stato e le informazioni relative alle sale o alle scrivanie (come la capacità, la disponibilità e le indicazioni sulla posizione), consentendo ai dipendenti di trovare facilmente uno spazio libero
  • Gestione dei Locatari – le organizzazioni che affittano spazi come le sale riunioni saranno in grado di misurare e gestire attività e quote, creando profili per i diversi locatari

TEOS 2.2 offrirà inoltre:

  • Analytics – nuovi dati e ulteriori opzioni per eseguire analisi approfondite
  • Panoramica dei Siti – una panoramica più intuitiva dei siti con relative informazioni, come lo stato di occupazione in tempo reale
  • Traduzioni sulle prenotazioni delle sale – 12 lingue disponibili in cui tradurre il contenuto delle prenotazioni delle sale
  • Contenuti relativi alle sale riunioni – le organizzazioni potranno mostrare qualsiasi informazione riguardante le sale riunioni sui dispositivi di signage
  • Programmazione Predefinita – i facility manager potranno configurare programmazioni predefinite dei dispositivi

Le soluzioni TEOS ottimizzano i dispositivi connessi negli ambienti di lavoro e di apprendimento, consentendo alle organizzazioni di risparmiare tempo, denaro ed energia e consentendo contemporaneamente la flessibilità e la scalabilità necessarie per soddisfare le esigenze aziendali in continua evoluzione.

Sin dal lancio, avvenuto nel 2017, Sony TEOS ha svolto un ruolo fondamentale nella trasformazione digitale di oltre 200 organizzazioni in 28 Paesi, tra cui Siemens e Capgemini.

Con i nuovi sensori, i proiettori corporate e i Display Professionali BRAVIA, Sony offre il portafoglio di soluzioni end-to-end per la gestione degli ambienti di lavoro più completo nel mercato corporate ed education.

Come riferito in una nota ufficiale da Thomas Issa, Corporate & Education Solutions Manager di Sony Professional Solutions Europe: «Le organizzazioni di ogni tipo sono alla ricerca di strumenti di trasformazione che consentano agli utenti di sfruttare al meglio i propri dispositivi, lavorare in modo più collaborativo e ottimizzare gli ambienti di lavoro. Allo stesso tempo, la tecnologia di workspace management è in rapida evoluzione. I sensori IoT di nuova generazione offrono alle aziende nuovi livelli di gestione e controllo, dalla qualità dell’aria allo stato di occupazione degli ambienti. Grazie all’esperienza maturata in oltre 200 installazioni in tutto il mondo, Sony si trova in una posizione privilegiata per sfruttare efficacemente la potenza di questa tecnologia. TEOS 2.2 rappresenta, infatti, un passo avanti per consentire alle organizzazioni di gestire il proprio ufficio e creare spazi di lavoro smart, automatizzati e ottimizzati, pronti per il futuro».