Il mondo del document management gioca un ruolo importante nello studio di strategie volte a mantenere il “social distancing”. Brother ha la soluzione

BROTHER_etichette1

Negli ultimi mesi abbiamo assistito ad un cambiamento radicale del modo di lavorare. La maggior parte dei lavoratori ha adottato per la prima volta lo smart working che, con l’aiuto della tecnologia, ha permesso a molti professionisti di essere produttivi, connessi e digitali.

Accanto ai computer, le stampanti hanno rappresentato il complemento indispensabile per tutti i professionisti operativi da casa. Adesso che il momento di ripartire si avvicina, è necessario adottare ogni precauzione possibile per minimizzare i rischi di contagio in ufficio, ripensando la cultura organizzativa.

Oggi le aziende devono “adattarsi” a nuove regole e rivedere le proprie strategie anche in ambito printing per garantire il rispetto delle distanze di sicurezza, mantenendo sempre gli obiettivi di ottimizzazione dei costi e il rilancio della produttività.

BROTHER_etichette2

Una strategia di rilancio è rappresentata dal balanced deployment di Brother, che consiste nel suddividere il carico di lavoro all’interno degli uffici, sostituendo le grandi stampanti A3 (grandi formati di stampa) con più unità in formato A4 compatte, performanti, ma soprattutto più vicine alle singole postazioni di lavoro. Così si evitano lunghi percorsi in mezzo ad altre aree per andare a recuperare le stampe (come avviene negli open space) e si evitano le code e assembramenti per ritirare i documenti. L’aggiunta di scanner è un altro elemento di “bilanciamento”, perché chi ha la necessità di scansionare e archiviare documenti non deve necessariamente attendere la conclusione delle stampe dei colleghi.

Insieme al balanced depoyment, si aggiunge il concetto di decentralizzazione, che consiste nel posizionare più stampanti all’interno dello stesso reparto, adempiendo alle nuove normative di distanza tra dipendenti. Queste soluzioni permettono di ridurre i contatti fra i colleghi, rispettare la legge sul distanziamento sociale, incrementare l’efficienza riducendo le code e rispettare il GDPR, in quanto le nuove stampanti A4 prevedono l’inserimento di un PIN per autorizzare la stampa, proteggendo così anche i documenti sensibili.

Il mondo del document management gioca quindi un ruolo importante nella ripresa delle aziende italiane, grazie a nuove strategie volte a mantenere il “social distancing”, senza però pregiudicare l’efficienza delle attività aziendali.

BROTHER_etichette4

Ripartire in sicurezza, però, significa anche comunicare a dipendenti, collaboratori e clienti le nuove norme nell’ambiente di lavoro, evidenziando in modo chiaro e ordinato le regole da rispettare. Grazie alle stampanti per etichette Brother si può creare tutta la segnaletica utile: realizzare percorsi organizzati e definiti identificando e segnalando i potenziali pericoli; posizionare degli avvisi su vetrate, porte o accessi alle aree comuni per ricordare l’obbligo di distanziamento sociale; mettere in evidenza i dispenser di gel igienizzanti all’ingresso.

Le etichette Brother si adattano ad ogni singola attività e utilizzo grazie alla loro robustezza, flessibilità e versatilità: i nastri e le etichette Brother sono disponibili in un’ampia gamma di colori, stili e dimensioni personalizzabili a piacere. Dai piccoli negozi fino a realtà aziendali strutturate, le stampanti per etichette Brother sono un ottimo strumento per fornire indicazioni ai lavoratori o ai clienti che dovranno rispettare le nuove norme di sicurezza anti-contagio.