Contribuire ad un mercato sano e leale, sensibilizzare sull’importanza della digitalizzazione e contrastare il Digital Divide sono alcuni dei motivi per cui TP Link crede fortemente nella partnership con Assoprovider

TP-LINK_Assoprovider

TP-Link e  Assoprovider continueranno a percorrere insieme il cammino intrapreso un anno fa. L’azienda rinnova infatti la propria adesione allo spirito e alle iniziative portate avanti dall’associazione indipendente, che rappresenta oltre 230 service provider e aziende che sviluppano progetti di business tramite la rete Internet; fin dal 1999, essa si batte per un mercato leale, fortemente concorrenziale e lontano dalle logiche di potere dei grandi player.

TP Link aderisce con entusiasmo all’associazione poiché si riconosce nei suoi valori, ritiene che la partnership possa servire a sviluppare e diffondere cultura su questi temi, nonché a fornire sensibilizzazione sul ruolo centrale della connettività Internet per il progresso dell’intero Paese. Per questo, TP Link sostiene Assoprovider in battaglie come quella rivolta a garantire la libertà di scelta dell’apparato di connessione alla rete Internet (il cosiddetto Modem Libero), ma anche in tutte le iniziative volte a contrastare il fenomeno del Digital Divide, avendo piena consapevolezza che solo una digitalizzazione pervasiva possa accompagnare le persone, le imprese e il tessuto economico italiano verso il proprio futuro.

Diego Han, TP-LINK
Diego Han, TP-LINK

“Quest’anno, grazie alla partnership con Assoprovider, abbiamo portato avanti un proficuo dialogo che ci ha permesso di raggiungere ottimi risultati ed un confronto costruttivo con i nostri Partner. La nostra nuova proposta dedicata al mercato ISP – Agile Solution – si è ampliata ed evoluta per rispondere al meglio alle esigenze del mercato ed essere sempre più competitiva. Le realtà con cui abbiamo stabilito un rapporto di collaborazione continuativo è in costante crescita, prevediamo che saranno oltre 100 entro la fine dell’anno”, spiega Diego Han, Country Manager TP-Link Italia. “La gamma dedicata a questo mercato è in continuo sviluppo e è in programma il lancio di nuovi prodotti ancora più performanti e con supporto ad Agile ACS server, per supportare i nostri Partner nel raggiungimento di obiettivi sempre più importanti” conclude Han.

Inoltre, TP Link è pronta ad affiancare le aziende del canale e i service provider nel loro percorso di digitalizzazione quotidiana: l’azienda dispone infatti di un’intera gamma di dispositivi pensati per supportare le esigenze dei service provider con soluzioni di connettività facili da implementare, configurare e con funzionalità di registrazione e gestione da remoto.

Marcello Cama, Assoprovider
Marcello Cama, Assoprovider

Marcello Cama, Consigliere Nazionale Assoprovider, dichiara “Quello intrapreso con TP link è il primo di una serie di percorsi qualificati, per collegare direttamente gli utilizzatori professionali, ovvero gli Internet Service Provider, con i produttori. Riteniamo che la definizione di un canale privilegiato, che si concretizzi con formazione dedicata e test di prodotto permetterà ai produttori, con anticipo rispetto alla presentazione al mercato, di evidenziare eventuali criticità e, nel contempo, agli ISP di aumentare la conoscenza di nuove soluzioni che, con l’avvento del cloud e quindi della interoperabilità e condivisione, risultano essere ben più complesse rispetto al passato e pertanto necessitano di un più alto livello di formazione.”

Alle aziende e agli MSP (Managed Service Provider), l’azienda dedica la gamma Omada, una soluzione integrata di Software Defined Networking (SDN) comprensiva di hardware di livello enterprise come Access Point, Switch, Gateway e Controller, e di una piattaforma gestionale a singola interfaccia erogata completamente via cloud. Tramite l’SDN di Omada, è possibile realizzare, configurare e monitorare completamente da remoto reti aziendali molto complesse e multi-sito, potendo inoltre contare su un impeccabile livello di servizio e sulla massima scalabilità e sicurezza.