Aree costiere più sicure con le nuove telecamere per la videosorveglianza di Panasonic

959

Pensate per applicazioni in mare aperto, nei porti, moli e ponti grazie alla resistenza alla salsedine

La gamma di videosorveglianza Extreme di Panasonic si arricchisce con il lancio di due telecamere H.265, dotate di corpo esterno resistente alla corrosione della salsedine e progettate per applicazioni in mare aperto e nei porti, moli e ponti, conformWV-X6531NS_F_Li allo standard ISO14993 grazie ai rivestimenti e alle viti, a prova di corrosione.

Le nuove dome PTZ (WV-X6531NS) e bullet (WV-S1531LNS) integrano inoltre algoritmi intelligenti progettati per ridurre l'utilizzo di banda e la necessità di spazio di archiviazione delle immagini fino al 75%, rispetto ad H.264. La nuova gamma fornisce anche strumenti di analisi all'avanguardia, che permettono all’utente finale di osservare oggetti e dettagli ripresi anche da grandi distanze, persino in condizioni critiche, quali quelle degli ambienti costieri e nautici.

Altre avanzate caratteristiche tecniche integrate, quali la calotta antivandalo, il rivestimento antipioggia ed il sistema di deumidificazione, contribuiscono a migliorare nelle nuove telecamere l’affidabilità e l'operatività delle telecamere per esterni, soprattutto in contesti di umidità elevata.

Insieme ai due nuovi modelli, Panasonic presenta apposite staffe di montaggio, anch'esse resistenti all’erosione e alla corrosione della salsedine e conformi allo standard ISO.