Fujitsu per i bambini dell’India

La tecnologia PalmeSecure per il riconoscimento del palmo della mano in supporto a itwillbe.org

Grazie alla propria tecnologia PalmSecure per il riconoscimento del palmo della mano, Fujitsu aiuterà itwillbe.org, organizzazione internazionale per lo sviluppo e i diritti umani, a migliorare l'esistenza e le prospettive di milioni di bambini che vivono per le strade dell'India.

itwillbe.org ha scelto i lettori PalmSecure di Fujitsu perché ritenuti un metodo affidabile, veloce e sicuro per registrare e riconoscere gli 11 milioni di bambini che si calcola vivano per le strade dell'India, così da poter fornire loro assistenza medica, psicologica ed educativa di base in uno degli 81 centri di recupero dedicati sparsi per tutto il Paese.

Molti dei giovani indiani senza dimora devono sopportare condizioni di vita estreme senza alcuna protezione sociale. La mancanza di documenti che ne attestino l'identità li rende particolarmente vulnerabili alle organizzazioni di trafficanti, agli abusi e allo sfruttamento dei minori. Itwillbe.org, in collaborazione con la missione salesiana Don Bosco presente in India, intende proteggere questi bambini e offrire loro un futuro. Il primo passo è quello di registrare i minori e raccogliere dati essenziali come quelli occorrenti per le cartelle mediche, per poi condividere tali informazioni con i centri di assistenza e le agenzie governative locali cui i giovani possono accedere per essere vaccinati, partecipare a programmi nutrizionali, ottenere supporto psicologico e altro ancora.

La tecnologia di riconoscimento Fujitsu PalmSecure è una componente chiave della app mobile dedicata Child Protection People (PPa) creata da itwillbe.org e utilizzata dagli assistenti sociali nell'ambito di un processo di adesione volontaria e successive attività di identificazione e partecipazione ai programmi di supporto ai minori vulnerabili. Questa tecnologia di riconoscimento non intrusiva si avvale di scansioni agli infrarossi del reticolo di vene del palmo della mano per gestire in pochi millisecondi l'identificazione di una persona. Tutti i dati raccolti vengono acquisiti e conservati in piena sicurezza sotto forma di hashcode del reticolo scansionato.

Itwillbe.org sta già stringendo accordi con altre organizzazioni umanitarie globali per rendere la app disponibile a iniziative simili in tutto il mondo. L'identificazione biometrica può facilitare la raccolta e la gestione di dati in maniera efficiente per qualsiasi programma di assistenza rivolto a persone prive di documenti personali come rifugiati, migranti o vittime di trafficanti umani.