Arrow ECS University 2019: il canale crescerà nei prossimi anni

Grande successo per la 18esima edizione della manifestazione che porta con sè diverse novità. Secondo Michele Puccio ci saranno interessanti benefici per il canale.

Creare sinergie tra Vendor e Dealer in modo da essere più efficaci sul mercato ICT. E’ con questo obiettivo che è tornata anche quest’anno la Arrow ECS University 2019, evento organizzato dal noto distributore a valore aggiunto presso la cornice di Villa Quaranta Tomasi a Ospedaletto di Pescantina (VR).

Nel corso dell’evento, giunto alla sua diciottesima edizione, si sono susseguite sessioni tecniche e formative, con approfondimenti su tematiche verticali. Non è mancata anche la presentazione di soluzioni di ultima generazione grazie anche ad un’ampia area espositiva dove una 30ina di vendor hanno esibito i propri prodotti. La novità degli incontri one-to-one ha invece permesso di approfondire le relazioni tra vendor, rivenditori e system integrator in modo da rafforzare le relazioni e creare nuove collaborazioni.

I focus principali dell’Arrow ECS University 2019 sono stati il Cloud e l’IoT, trend in forte crescita su cui è possibile sviluppare fortemente il business del canale.

Se per il cloud i benefici si possono avere nell’immediato in quanto la nuvola sta diventando un punto fondamentale dei modelli di business delle aziende, l’IoT sta iniziando a crescere di valore. Per semplificarne l’adozione, abbiamo realizzato dei pacchetti ad hoc grazie anche ad alcune partnership strette proprio in questa direzione” ha spiegato Michele Puccio, sales director di Arrow ECS.

Provocatorie alcune domande poste sempre da Michele Puccio di fronte ad una platea composta da oltre 400 persone:

Quanto il business model dei reseller si potrà integrare con quello dell’utente finale?
Nell’era degli abbonamenti (come Netflix e Spotify) state ripensando il vostro business model introducendo forme di abbonamento?
Esistono all’interno della vostra organizzazione figure che si occupano di attività non immediatamente remunerative ma innovative?

La ragione di queste domande è semplice: il manager ha voluto evidenziare la necessità del canale di doversi ristrutturare per far fronte i cambiamenti del business delle aziende. Non a caso, secondo Michele Puccio, le operazioni di consolidamento e aggregazione tra partner di canale continueranno: solo unendo le competenze sarà possibile poter affrontare le sfide tecnologiche di oggi ed offrire alle aziende un servizio di vendita ottimale. Ottime le opportunità per chi continuerà ad innovare: per i prossimi 5 anni il manager prevede una crescita del valore complessivo del canale, con margini in miglioramento.

Platinum sponsor della Arrow ECS University 2019 sono stati Barracuda, Check Point, F5, Micro Focus, Sophos, Thales e Trend Micro.