Distribuita in Italia da Achab, Data Sentinel permette ai MSP di garantire il ripristino istantaneo dei dati colpiti da virus, ransomware e attacchi 0-day

Achab, azienda specializzata nella distribuzione di software infrastrutturali a valore per le piccole e medie imprese, ha annunciato la commercializzazione di Data Sentinel, la soluzione sviluppata dalla statunitense NeuShield per la protezione e il ripristino dei dati colpiti da virus, ransomware e attacchi 0-day.

Si tratta di una soluzione all’avanguardia, che offre un approccio diverso recuperando i dati istantaneamente, anche quando è in corso un attacco sconosciuto.

Tre i livelli di protezione offerti dal software:

  • File protection: consente di ripristinare istantaneamente i file allo stato precedente l’attacco.
  • Disk protection: impedisce le scritture dirette su disco, che non passano dal sistema operativo, tipiche dei malware; inoltre grazie alla funzionalità One-click Restore è possibile riportare il sistema all’ultima configurazione funzionante, rimuovendo eventuali applicazioni malevole.
  • Boot Protection: impedisce la modifica del settore di boot dei computer; gli attacchi ransomware sono infatti in grado di modificare il boot sector per bloccare l’avvio del pc e visualizzare la schermata con la richiesta di pagamento del riscatto, ma la tecnologia Data Sentinel è in grado di bloccare efficacemente questo tipo di minacce.

Grazie alla tecnologia Mirror Shield, NeuShield Data Sentinel garantisce un livello aggiuntivo di protezione che consente il ripristino dei file originali e l’eliminazione delle eventuali modifiche apportate dall’attacco ransomware.

Nel dettaglio la soluzione proposta da Neushield offre le seguenti funzionalità:

  • File protection per il ripristino immediato dei file
  • File lockdown per impedire la ri-criptazione dei file
  • Boot protection per impedire le modifiche al settore di avvio del pc
  • One-click restore per ripristinare il sistema all’ultima configurazione funzionante
  • Versioning/history dei files per tenere traccia delle modifiche dei file
  • Cloud drive protection per la protezione dei file locali di Dropbox, Onedrive
  • Disk protection per bloccare le scritture dirette sul disco

Come riferito in una nota ufficiale da Claudio Panerai, Chief Portfolio Officer di Achab: «La scelta di arricchire il portfolio Achab con le potenzialità offerte da Data Sentinel nasce dall’esigenza di colmare il gap tra antivirus e backup, notoriamente territorio fertile per gli attacchi informatici, e di offrire agli MSP una soluzione capace di riportare i file criptati allo stato originale in maniera istantanea, risparmiando tempo e costi sia per i Managed Service Provider che per i loro clienti. Per questo motivo siamo orgogliosi di aver arricchito il nostro portfolio con una soluzione che speriamo possa rappresentare un punto di svolta per il lavoro degli MSP italiani».

Proprio l’Italia, infatti, si attesta di anno in anno come uno dei Paesi più colpiti al mondo per attacchi malware e ransomware, un problema complesso e continuamente mutevole che presenta due facce: una costante mole di lavoro per gli MSP che devono occuparsi della rimozione del ransomware e del recupero dei backup (ove disponibili) e al tempo stesso downtime, perdite economiche e di reputazione per il cliente.

Data la loro natura, gli attacchi ransomware non sono purtroppo prevedibili, e anche gli antivirus più sofisticati non possono offrire una protezione al 100%. Maggiori garanzie non arrivano neppure dai backup che possono essere cifrati e che comunque richiedono tempi lunghi di ripristino.

Mercoledì 3 giugno, alle ore 12, sulla web TV di Achab verranno condivisi ulteriori dettagli sulla soluzione. La partecipazione è gratuita, ma con posti limitati. Per iscriversi, CLICCATE QUI