La versione 4.0 di Markvision Enteprise include una configurazione universale per l’impostazione “una tantum” dell’intera flotta

LexmarkLogo_RGB_600(1)

Lexmark, specialista globale nelle soluzioni di imaging, rilascia un nuovo aggiornamento di Markvision Enterprise (MVE), la sua soluzione di gestione del parco stampanti. Il software MVE 4.0, disponibile da oggi senza alcun costo per i clienti Lexmark, include una configurazione universale che consente agli utenti di creare rapidamente e facilmente configurazioni applicabili a tutti i modelli Lexmark, scalabili a migliaia di dispositivi di stampa e multifunzione collegati in rete.

“Le aziende sono alla ricerca di modalità di potenziamento della sicurezza, che riducano al contempo il carico di attività sull’IT. Tenendo conto di queste esigenze, abbiamo aggiornato la nostra soluzione di gestione della flotta aziendale Markvision Enterprise”, afferma Brock Saladin, senior vice president e chief commercial officer di Lexmark. “MVE 4.0 include miglioramenti in termini di usabilità e sicurezza, semplificando la gestione dell’intero parco di stampanti e dispositivi multifunzione di rete. Grazie a un set di strumenti avanzati facili e intuitivi, la configurazione delle impostazioni dei device e l’aggiornamento delle policy di sicurezza non sono mai stati così semplici, il tutto tramite un unico tool”.

Componente chiave dell’approccio “Secure by Design” di Lexmark alla sicurezza e alla protezione dei dati, MVE 4.0 è progettata per garantire una protezione ottimale per ogni dispositivo della rete. La nuova funzionalità di configurazione universale consente di creare un unico setting e di applicarlo a qualsiasi modello Lexmark, anche a quelli meno recenti1, per semplificare la messa in funzione iniziale e la manutenzione continua delle configurazioni. È inoltre possibile creare una configurazione di sicurezza di base e applicarla a qualsiasi nuovo dispositivo che appare sulla rete senza specificare quali modelli possono essere aggiunti.

MVE 4.0 semplifica o, in molti casi, elimina la necessità di interventi manuali da parte dell’IT come l’aggiornamento del firmware, la configurazione delle impostazioni del dispositivo e l’applicazione di certificati di sicurezza. Alle aziende che richiedono livelli più elevati di controllo e visibilità, MVE 4.0 fornisce anche un reporting mirato sulle statistiche dei dispositivi, mostrando con dati certi l’andamento delle attività dei device aziendali.

“Siamo lieti di offrire MVE 4.0 ai nostri clienti”, aggiunge Saladin. “Questa soluzione di facile utilizzo per la gestione del parco macchine semplifica il miglioramento della compliance in materia di sicurezza in tutta l’azienda e riduce il lavoro dell’IT”.