Asustor ADM 4.0 Beta
ASUSTOR, produttore di NAS fondato nel 2011 con un investimento diretto di ASUSTek Computer Inc., ha resto disponibile il download di ADM 4.0 Beta, la nuova versione del proprio sistema operativo.
L’ADM 4.0 migliora ulteriormente l’esperienza d’uso, grazie a una serie di riprogettazioni che hanno coinvolto sia le funzionalità, sia l’interfaccia utente, a partire dalla pagina di accesso, che ora supporta temi e layout per personalizzare il NAS in base ai propri gusti ed esigenze. Un’ulteriore novità a livello d’interfaccia è poi rappresentata dal dark mode manuale e automatico che, oltre a consentire risparmi energetici con i display OLED, permette anche di ridurre l’affaticamento degli occhi.
La nuova versione del sistema operativo dei NAS ASUSTOR introduce anche importanti miglioramenti nelle funzionalità di ricerca sui file, che consentono ora di sfogliarne le relative informazioni, visualizzarne le anteprime e riprodurre direttamente i contenuti multimediali. Particolarmente interessante è anche la nuova funzionalità Web Center, che mette a disposizione in un’unica posizione tutti gli strumenti necessari per creare e gestire un server Web e configurare un sito con la massima semplicità.
Anche SAMBA, che è stato aggiornato alla versione 4.12, garantisce ora elevati livelli di sicurezza ulteriormente migliorati, prestazioni superiori fino al 5%, maggior efficienza e compatibilità verso i dispositivi macOS, soprattutto durante l’esecuzione dei backup tramite Time Machine. Sempre sul fronte della sicurezza, infine, è da segnalare l’aggiornamento di OpenSSL, che migliora ulteriormente la protezione dei dati nel corso dei trasferimenti.
Il nuovo ADM 4.0 Beta, che può essere immediatamente scaricato da questo link, supporta i seguenti modelli/serie di NAS ASUSTOR: AS10, AS31/32, AS40, AS50/51, AS61/62, AS63/64, AS70, AS71, Nimbustor, Lockerstor, Lockerstor Pro. I modelli/serie AS-2, AS-3 e AS-6 non sono più supportati.
Dopo l’aggiornamento a ADM 4.0 Beta, inoltre, non è più necessaria la licenza exFAT nel caso vengano collegati ai NAS dischi esterni exFAT o MyArchive.