Juniper promuove la strategia di go-to-market per il canale

Annunciata la nomina di Gordon Mackintosh a Vice President Worldwide Channel & Virtual Sales

Con il compito di promuovere l’innovazione, la trasformazione e la crescita per i partner, Juniper Networks ha annunciato la nomina di Gordon Mackintosh a nuovo Worldwide Vice President Channel & Virtual Sales.

Nel nuovo ruolo, Mackintosh promuoverà la strategia di go-to-market di Juniper per i partner, con l’obiettivo di permettere loro di ottenere maggiori risultati attraverso l’ampio portfolio di soluzioni enterprise AI-driven basate su cloud e l’offerta di servizi gestiti di Juniper, nonché di semplificare il rapporto commerciale tra le parti.

Mackintosh ha maturato una vasta esperienza nella guida di team ad alte prestazioni in ruoli di gestione del canale e delle vendite presso aziende tecnologiche e di networking leader di settore. Nel suo precedente ruolo di Global Head of Channels and Distribution presso Extreme Networks, Mackintosh ha implementato nuovi programmi e iniziative per i partner, promuovendone la crescita e la profittabilità, nonché gestendo gli investimenti nella creazione di team virtuali di vendita per lo sviluppo di business Enterprise. Prima di entrare in forze in Extreme Networks, Mackintosh ha rivestito ruoli diversi presso Cisco Systems, sviluppando programmi GTM per i partner principali e guidando team di vendita diretta e indiretta per le soluzioni cloud e software nella PMI.

Un canale capace di gestire la complessità

Le organizzazioni di tutte le dimensioni cercano di cogliere i vantaggi del cloud, nel momento in cui grandi cambiamenti come l’intelligenza artificiale, il 5G, l’IoT e i problemi legati alla sicurezza creano pressione sulla rete tradizionale e determinano un aumento delle aspettative degli utenti finali. Tuttavia, questi ambienti cloud altamente distribuiti possono creare un certo livello di complessità che può portare le aziende a un fermo se non viene gestita in maniera adeguata. I partner di Juniper agiscono da veri consulenti per i clienti, non solo per quanto concerne l’approvvigionamento dell’infrastruttura, ma anche per l’implementazione e per come gestire il passaggio dei modelli di business e della cultura aziendale all’era del cloud.

L’azienda ha recentemente annunciato aggiornamenti al suo programma Juniper Partner Advantage per il 2020, che prevede nuove specializzazioni, incentivi e attività di marketing e vendite ideati per aiutare i partner Juniper a espandere la propria attività, promuovere valore e capitalizzare sulle principali aree di crescita nell’IT enterprise. Il team di Mackintosh intende fare tesoro di questi miglioramenti mettendo in atto una strategia di vendita appositamente progettata per favorire le opportunità wired e wireless promosse dall’intelligenza artificiale attraverso la tecnologia Mist recentemente acquisita da Juniper.

Come riferito in una nota ufficiale dal neoeletto VP Worldwide Channel & Virtual Sales: «Juniper Networks vanta una reputazione eccezionale nella comunità dei partner grazie alla solidità della sua tecnologia e delle sue soluzioni enterprise di networking e connected security, AI-driven e multicloud. È un onore per me poter condurre l’intera organizzazione di partner di Juniper nel futuro. Le opportunità che si aprono per Juniper e i suoi partner sono ampie, ma per coglierle è necessario collaborare in modo più efficiente e muoverci più rapidamente. I partner continuano a essere una parte integrante della strategia di crescita di Juniper in tutti i segmenti e sono davvero entusiasta di unirmi al team per continuare a creare strategie innovative, che consentano ai partner di accelerare il proprio business nell’era multicloud».

A dargli il suo personale benvenuto c’è anche Marcus Jewell, Networks’ Executive Vice President e Chief Sales Officer di Juniper: «Siamo felici all’idea di avere Gordon alla guida della divisione Global Partner Sales di Juniper. Gordon ha dimostrato la sua abilità come leader di team innovativi e ad alte prestazioni, definendo una cultura di collaborazione, contribuendo allo sviluppo dei singoli e, cosa più importante, assegnando priorità e rafforzando le straordinarie relazioni con i nostri partner».