Dall’azienda un servizio di assistenza “porta a porta” e 3 mesi in più di garanzia per i prodotti la cui copertura termina tra il 15 marzo e il 15 aprile 2020

Xiaomi ha scelto di rafforzare il proprio customer service mettendo a disposizione un servizio di ritiro e di consegna dei propri smartphone direttamente a casa dell’utente.

Per andare incontro alle esigenze degli utenti in questo momento particolarmente delicato, l’azienda ha avviato un nuovo servizio post-vendita per tutti i propri clienti, consapevole del ruolo fondamentale che hanno i dispositivi mobile per rimanere in contatto con la propria famiglia e i propri amici nell’attuale stato di emergenza.

Come funziona il servizio “porta a porta”

Gli utenti che hanno acquistato i propri dispositivi attraverso i canali autorizzati Xiaomi, potranno usufruire di un’assistenza “porta a porta” contattando il servizio clienti Xiaomi al numero 800 690 921, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 20 e il sabato dalle ore 9 alle ore 18.

Un corriere incaricato ritirerà il device (gratuitamente, per i dispositivi in garanzia) all’indirizzo indicato dal cliente e verrà portato in uno dei centri assistenza Xiaomi presenti sul territorio italiano. Al termine della riparazione, lo smartphone verrà riconsegnato direttamente all’indirizzo scelto dal cliente.

Inoltre, Xiaomi è al lavoro con tutti i propri distributori autorizzati per estendere il periodo di reso e di rimborso a 45 giorni dall’acquisto, per gli utenti che hanno riscontrato problemi con il proprio dispositivo Xiaomi.

Infine, tutti i prodotti Xiaomi la cui garanzia termina tra il 15 marzo e il 15 aprile 2020 potranno beneficiare di un ulteriore periodo di garanzia di tre mesi.