Questo premio sancisce il ruolo di Tech Data come Cloud Enabler a servizio della trasformazione digitale del mercato italiano, ed evidenzia una collaborazione con Microsoft sempre più strategica e importante

Tech-Data

Giovedì 23 luglio 2020, durante l’edizione 2020 di Microsoft Inspire, Tech Data Italia è stata premiata come Best Indirect Cloud Provider.

Questo premio sancisce il ruolo del distributore come Cloud Enabler a servizio della trasformazione digitale del mercato italiano, ed evidenzia una collaborazione con Microsoft sempre più strategica e importante.

Tech Data negli ultimi anni ha vissuto un cambiamento radicale nell’approccio al mercato: da Distributore tradizionale si è trasformata in System Integrator capace di aggiungere valore grazie alle competenze, ai servizi, al supporto e agli strumenti messi a disposizione della comunità di partner IT.

Sono stati fatti investimenti importanti sulle competenze: Tech Data oggi mette a disposizione dei partner un’intera organizzazione con focus su cloud, software, IOT, Devices che conta circa 40 persone tra sales, pre-sales e marketing, di cui 20 focalizzate solo su Microsoft. All’interno di questa struttura le figure commerciali specializzate sulle soluzioni cloud hanno il compito di supportare i partner nell’adozione di queste soluzioni accompagnandoli in percorsi di formazione, supportandoli nelle configurazioni e coinvolgendoli in progetti di sviluppo del business anche in collaborazione con Microsoft.

Per quanto riguarda la formazione e l’enablement, invece, oltre ai corsi di formazione promossi dalla divisione Tech Data Academy, è stato recentemente lanciato Tech Data Cloud Practice Builder, un programma che mira ad aiutare i Partner ad orientarsi nel percorso verso la Digital Transformation, accrescendo le competenze su cloud, security, IoT, analytics e mobility grazie a percorsi personalizzati in seguito a un assessment.

Quest’ultimo ha lo scopo di profilare la competenza aziendale in ambito Cloud e delinea 3 diversi profili, Starter/Transformer /Accelerator e il compito di Tech Data è quello di indirizzare il partner verso un percorso formativo in linea con le proprie esigenze. L’offerta formativa è disponibile all’interno della piattaforma TD Channel Academy.

Silvia Zagaria, BU Manager Software in Tech Data, anticipa un tema importante ad ulteriore conferma degli investimenti dell’azienda in ambito Cloud: “Tech Data offre ai propri partner il servizio Cloud Support Services (CSS), il supporto tecnico post-vendita che offre accesso immediato ad un’expertise di alto livello e garanzie sulle tempistiche di servizio. Tech Data CSS copre l’intero processo di supporto, dal primo troubleshooting alla risoluzione del problema, passando dalla gestione dell’eventuale escalation al vendor a beneficio dell’impiego delle risorse del partner”.

Tech Data ha recentemente annunciato un’offerta di servizi di supporto basata su 3 piani – Basic, Professional ed Elite – i quali forniscono livelli di servizio crescenti fino ad arrivare a SLA Initial Response Time di 1/2/4 ore, copertura 24h 7 giorni su 7, accesso via mail, telefono, chat e strumento di ticketing, per un illimitato numero di incident. Ulteriori personalizzazioni sui servizi erogati sono valutabili su specifica richiesta e negoziazione.

Un portafoglio di servizi professionali aggiunge ulteriore valore alla proposizione di Tech Data: oggi la società è in grado di supportare i partner nella progettazione, gestione, ottimizzazione e migrazione di risorse in cloud, supportando progetti che sposano la filosofia della nuvola anche e soprattutto in questo periodo in cui ottimizzazione e flessibilità sono scelte necessarie per razionalizzare gli investimenti in progetti IT.

“Anche in ottica di soluzioni sono state inserite all’interno dell’offerta una serie di soluzioni pronte all’uso (Click- To – Run) basate su tecnologia Azure, che consentono ai clienti di risparmiare tempo e ridurre la complessità di gestione. Tutto ciò è possibile grazie a un marketplace, StreamOne, che permette con grande immediatezza la fatturazione e il provisioning dei servizi cloud di Microsoft e di altri vendor cloud” aggiunge e sottolinea Alberto Valivano, BU Manager IBM, Lenovo & Next Gen di Tech Data.

All’interno di StreamOne si possono inglobare soluzioni proprietarie dei partner rendendole visibili, fruibili e dando loro una vetrina sul mercato senza precedenti: proprio in quest’ottica Tech Data sta siglando diverse partnership importanti con alcuni dei principali partner Microsoft.