Epson partecipa alla sua prima fiera virtuale con la sua gamma completa di soluzioni per il settore tessile, esempio di un’innovazione tecnologica che non si ferma

Paolo Crespi, Epson
Paolo Crespi, Epson

Epson partecipa a Innovate – Textile & Apparel Virtual Trade Show, fiera virtuale dedicata alla filiera del tessile, in programma dal 15 al 30 ottobre. La fiera virtuale sarà aperta in maniera gratuita a tutti coloro che sono interessati i quali potranno interagire direttamente con il personale tecnico e commerciale Epson, collegato da vari paesi, dall’Europa all’America sino al Giappone, attraverso live chat e/o fissando video meeting.

L’azienda giapponese, pioniere nella tecnologia di stampa digitale su tessuto, attraverso questa partecipazione, conferma e rafforza la sua presenza nel mercato del tessile presentando le novità e le soluzioni più all’avanguardia per il settore.

Epson fornisce soluzioni per tutti i segmenti del settore: dalla stampa a sublimazione con la gamma Epson SureColor serie F alla stampa DTF (Direct-to-Fabric) per la stampa diretta su tessuto con la serie Monna Lisa, prima stampante digitale per il tessile industriale che ha rivoluzionato il settore diventando il riferimento per la stampa di alta qualità.

“Innovate – Textile & Apparel Virtual Trade Show è la prima fiera virtuale cui prendiamo parte. In un momento in cui gli incontri fisici con i professionisti del settore sono sospesi, la nostra presenza è un esperimento importante per ribadire quanto sia essenziale per noi che l’innovazione tecnologica in questo settore non si arresti”, commenta Paolo Crespi, DTF Sales & Marketing Director Epson Group. “Si tratta sicuramente di una grande sfida per raccontare prodotti e tecnologie che tradizionalmente vengono viste e apprezzate di persona. D’altro canto, però, la fiera virtuale non ha confini di spazio e di tempo, è attiva h24 per poter essere vistata da tutti coloro che lo desiderano, in tutto il mondo e crediamo che in questo momento sia una grande opportunità per continuare il dialogo con i nostri clienti. Con i nostri tecnici, i nostri commerciali e i nostri esperti, saremo pronti a rispondere e incontrare virtualmente tutti coloro che vorranno visitarci”.

La gamma Epson per il settore tessile: versatilità e qualità senza precedenti

Epson continua a rinnovare e ampliare la propria gamma di soluzioni per la stampa tessile per offrire ai propri clienti l’opportunità di soddisfare le necessità di un mercato sempre più esigente e competitivo. La qualità esclusiva, la produttività elevata e le caratteristiche di resistenza dei colori offerte da Epson sono l’ideale per distinguersi dalla concorrenza. L’innovativa tecnologia di stampa proprietaria Epson PrecisionCore permette, inoltre, di coniugare una qualità ad alta produttività senza precedenti e un’affidabilità ancora più ampia.

Monna Lisa ML-8000: il nuovo standard per la qualità dell’immagine nella stampa tessile

Ultima evoluzione della fortunata serie Monna Lisa, Monna Lisa ML-8000 è in grado di coniugare prestazioni e facilità d’impiego per soddisfare le esigenze del mercato tessile digitale in termini di flessibilità e sostenibilità. Grazie alle sue 8 testine di stampa PrecisionCore di ultima generazione, ML-8000 raggiunge la velocità di stampa standard di 155 m2 all’ora (600×600 dpi – 2 passi). Stampante digitale tessile di ultima generazione, ML-8000 garantisce elevata qualità di stampa, produttività e funzionamento costante con tempi di inattività minimi.

Monna Lisa ML-64000 – Qualità e produttività al top per volumi elevati

Con 64 testine di stampa PrecisionCore, Monna Lisa Evo ML-64000 è concepita per una produttività elevata (velocità massima di stampa: 779 m2/ora) senza rinunciare alla qualità di stampa. La tecnologia PrecisionCore di cui è dotata combina qualità, precisione e rapidità ed è sinonimo di flessibilità e affidabilità senza pari.

Monna Lisa Evo Tre 32 – La selezione più flessibile con configurazione canali selezionabile

Con le sue 32 testine di stampa PrecisionCore, Monna Lisa Evo Tre 32 è disponibile nella configurazione standard a 8 colori o a 16 canali (due tipologie: 8+8 o 16 canali). Monna Lisa Evo Tre 32 16 canali è la prima stampante tessile digitale capace di gestire fino a 16 colori diversi. Questo modello comprende un rack esterno posizionabile ove necessario e capace di ospitare fino a 16 sacche di inchiostri Acidi Genesta. Grazie a questa soluzione, la stampante è in grado di utilizzare una vasta gamma di colori, compresi colori speciali o trattamenti personalizzati.

Monna Lisa Evo Tre 16 – Il punto di riferimento del mercato per qualità

Con le sue 16 testine di stampa PrecisionCore, Monna Lisa Evo Tre 16 offre qualità e produttività elevate per il mercato tessile di alto livello. Gli inchiostri Genesta Acidi, Reattivi, Dispersi e a Pigmenti, disponibili in sacche da 3 o 10 litri di capacità, assicurano tutta la flessibilità che serve.

SureColor SC-F10000 – La stampante a sublimazione industriale che aumenta gli standard di produttività

Prima stampante da 76 pollici di Epson, SureColor SC-F10000 è una sofisticata stampante a sublimazione sviluppata per il mercato della produzione tessile, laddove alta produttività, velocità e affidabilità sono requisiti fondamentali per il successo delle aziende. Tra i numerosi settori di applicazione: moda, abbigliamento sportivo, arredamento per la casa, articoli promozionali e soft signage.

La stampa digitale come driver dell’innovazione sostenibile

Ormai centrale tra consumatori e operatori di mercato, il tema della sostenibilità della filiera tessile continua a essere un focus importante per Epson, da tempo in prima linea nell’affrontare e risolvere le istanze di riduzione di impatto ambientale con le proprie soluzioni di stampa all’avanguardia.

Un’attenzione, quella alla sostenibilità, necessaria per rispondere alle esigenze del nuovo consumatore attento non solo alla qualità dei tessuti ma anche ai temi dell’economia circolare. Disegnare, progettare e produrre per una moda sostenibile significa oggi pensare a prodotti duraturi e di alta qualità, realizzati con tessuti organici, biodegradabili, riciclati e facilmente riciclabili, prodotti con macchine che creano minimo volume di rifiuti e ridotto consumo di energia durante il funzionamento e che minimizzano il consumo di acqua e l’emissione di CO2.

La stampa inkjet rappresenta di fatto un’alternativa sostenibile alla stampa tradizionale. I vantaggi non sono solo economici e organizzativi ma anche ecologici: gli aspetti di sostenibilità, ai quali oggi il comparto della moda è sempre più sensibile, trovano nella stampa tessile digitale un potente alleato tanto che una quota sempre maggiore dei tessuti stampati è realizzata con questa tecnologia.