Consignor, la piattaforma di spedizioni multi-carrier, ha integrato il Barcode Scanner SDK di Scandit nella sua nuova Scan App Pro, per consentire una scansione veloce e affidabile con una libreria di barcode senza rivali.

Con più di 10.000 clienti, Consignor supporta le esigenze dei retailer che cercano di spedire, tracciare, scansionare, ricevere, restituire e analizzare tutti i tipi di spedizioni, sia a livello nazionale che internazionale, e si connette con un numero incredibile di corrieri in tutto il mondo. Tra i retailer e i produttori che lavorano con Consignor per creare customer experience più fluide ci sono Harvey Nichols, SuperDry, OJ Electronics, Somfy, Total Label USA e Bilka.dk.

Consignor, Scandit e un’alternativa allo scanner portatile

Scan App Pro è un’applicazione nativa per smartphone che può essere l’alternativa a uno scanner portatile dedicato per scansionare le etichette, raccogliere e caricare i dati sulla piattaforma di Consignor. I colli vengono scansionati all’uscita dal magazzino e alla consegna, e il corriere usa l’app per caricare la conferma della consegna indicando l’ora. Essendo una versione migliorata della precedente Scan App, supporta funzioni aggiuntive come la capacità di generare un codice di ritiro in modo che i clienti possano ritirare i loro ordini. Tutti i dati sono visibili nel portale del mittente, dove le notifiche possono essere configurate in modo che i consumatori possano ottenere aggiornamenti sullo stato della loro spedizione, in modo da non dover contattare il retailer.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Mattias Gredenhag, CTO, Consignor: «Il Barcode Scanning di Scandit ci ha fornito la piattaforma solida di cui abbiamo bisogno per portare avanti l’innovazione del nostro prodotto e aiutare i nostri clienti a soddisfare le aspettative dei consumatori finali in un modo più digitalizzato. La pandemia da Coronavirus ha accelerato molti cambiamenti nel retail e nello shopping, dato che le aziende hanno dovuto utilizzare piattaforme digitali per ridurre i touchpoint con i clienti ed espandere e semplificare servizi come il click-and-collect negli store fisici. Poiché la domanda di consegna a domicilio è aumentata, abbiamo anche visto l’emergere di nuovi corrieri sul mercato che sono alla ricerca di partner tecnologici per sostenere le loro operazioni. In un mercato così diversificato, era essenziale per noi avere uno strumento che fosse veloce e completo».

Tuttavia, come aggiunto da Gredenhag: «Nel lungo periodo c’è anche un movimento verso l’iper-personalizzazione e la localizzazione dei servizi, come l’offerta ai clienti di una maggiore scelta su chi consegna il loro ordine. La libreria di scansione di Scandit continuerà a essere una parte fondamentale dell’infrastruttura di cui abbiamo bisogno per essere in grado di lanciare nuove funzionalità innovative, mentre Consignor continua a espandersi in Europa e nel mondo».

Perché la scelta è caduta su Scandit e sulla sua innovazione

Quando Consignor stava sviluppando l’applicazione, si è resa conto di aver bisogno di lavorare con un partner che potesse fornire loro una libreria di barcode all’altezza della crescita delle loro operazioni. Dopo un’ampia ricerca di mercato, Consignor ha deciso di collaborare con Scandit per trarre vantaggio dalla sua scansione di barcode ad alte prestazioni, dal riconoscimento del testo, e dalla capacità di supportare tutti i principali tipi di barcode.

Altri requisiti critici soddisfatti da Scandit includevano una scansione veloce e affidabile, e la capacità di essere utilizzata in condizioni difficili o di scarsa illuminazione, come quelle tipiche dei magazzini, senza alcun rischio di errore. L’applicazione si è dimostrata particolarmente utile e conveniente per i retailer che stavano cercando di espandere e migliorare i loro canali di e-commerce durante il Covid-19.

Per Samuel Mueller, CEO di Scandit: «Il 2020 è stato testimone di cambiamenti radicali nel modo in cui le aziende di delivery hanno interagito con i loro clienti, in quanto la sicurezza e la consegna contactless sono state considerate prioritarie. I retailer stanno iniziando a lavorare con corrieri più piccoli e locali, e hanno bisogno di essere in grado di fornire le stesse opzioni di alta qualità, visibilità ed esperienza post-acquisto che avrebbero con corrieri più grandi e consolidati. Nel permettere questo, siamo lieti di continuare a supportare Consignor a sostenere la digital transformation delle attività dei suoi clienti».