Contro le sovratensioni, Phoenix Contact, specialista mondiale per i componenti elettronici, sistemi e soluzioni di ingegneria elettrica, elettronica e per l’automazione industriale, ha annunciato la disponibilità anche per il mercato italiano di due nuove varianti di prodotto della famiglia Termitrab Complete.

I dispositivi di protezione contro le sovratensioni della famiglia Termitrab Complete forniscono un elevato livello di protezione in uno spazio ridotto. Ora, con i prodotti TTC-6-1×2-TELE, sono disponibili due nuove varianti di prodotto per applicazioni VDSL veloce con velocità di trasmissione dati fino a 300 Mbit/s.

I prodotti sono adattati in modo specifico ai requisiti della trasmissione dati con super vectoring. Inoltre, gli SPD, larghi appena 6 mm, forniscono anche una protezione affidabile per applicazioni G.fast fino a 1,5 Gbps, come dimostrato dai test indipendenti effettuati da Telekom in Germania.

Dal canto suo, Phoenix Contact ha fatto sapere che la protezione da sovraccarico integrata (Power-Cross) protegge i dispositivi terminali anche in caso di cablaggio errato. I dispositivi di protezione contro le sovratensioni monoblocco TTC-6-1×2-TELE sono disponibili sia con tecnologia di connessione Push-in che a vite.

I vantaggi:

  • Per interfacce di telecomunicazione analogiche e digitali (DSL) fino a 300 MBit/s o 1,5 GBit/s per G.fast
  • Compatto e dai costi minimi grazie alla larghezza ridotta di soli 6,2 mm
  • Installazione rapida e senza utensili dei dispositivi di protezione contro le sovratensioni grazie alla connessione Push-in
  • Comportamento sicuro in caso di sovraccarico (Power-cross) grazie al meccanismo di cortocircuito integrato e al limitatore di corrente elettronico
  • I test di Deutsche Telekom confermano la compatibilità con VDSL, Vectoring VDSL, Super-Vectoring VDSL (SVVDSL) e G.fast