Pagare via QR Code? SafeCharge sa come si fa

Point of Sale App è la nuova tecnologia annunciata da SafeCharge in occasione del Netcomm Forum 2019

Si chiama Point of Sale App la nuova tecnologia che permette di accettare in modo facile e sicuro i pagamenti via QR code. L’ha annunciata SafeCharge in occasione del Netcomm Forum 2019 per rispondere a un’esigenza – quella dei pagamenti via mobile – sempre più comune e diffusa.

In particolare, si stanno diffondendo modalità di pagamento basate su QR code, caratterizzate da velocità, comodità e facilità di uso. Questo approccio è particolarmente diffuso in Cina, anche se si sta estendendo rapidamente ad altre nazioni. I due strumenti principali, WeChat Pay e Alipay, vantano assieme oltre 1 miliardo di utenti attivi.

Nel 2018, in Italia sono stati registrati già 5 milioni di turisti cinesi, con un trend di ulteriore crescita previsto per il 2019. Il 93% di questi turisti considera il pagamento tramite dispositivo mobile la propria scelta di riferimento per lo shopping. Questa presenza rappresenta un’eccezionale opportunità commerciale per quelle aziende che vogliono accettare i metodi di pagamento cinesi, online e attraverso il loro punto vendita.

Per pagamenti via QR code in qualsiasi punto vendita
Con SafeCharge Point of Sale App i retailer possono accettare facilmente pagamenti via QR code in qualsiasi tipologia di punto vendita, indipendentemente dal fatto che si tratti di un negozio tradizionale o di un temporary store, oltre che per i pagamenti online.

Il set up e l’integrazione di SafeCharge Point of Sale app sono semplici e veloci, e l’utilizzo è intuitivo sia per il venditore che per l’acquirente: l’app è collegata al motore di pagamento SafeCharge in modo da garantire la sicurezza delle transazioni, con tutti i dati che possono essere verificati attraverso SafeCharge Control Panel, a garanzia di un pieno controllo dei pagamenti.

SafeCharge Point of Sale App è disponibile per iOS e Android e funziona in parallelo e senza alcun conflitto con qualsiasi infrastruttura POS preesistente.

Come riferito in una nota ufficiale da Umberto Corridori, Senior VP Sales di SafeCharge: «Grazie a SafeCharge Point of Sale App i retailer possono velocemente aprire le porte ad una nuova clientela, offrendo un metodo di pagamento familiare e vantaggioso per tutti. In pochi giorni, il sistema è pronto all’uso e permette di accettare transazioni anche di elevato valore con la massima sicurezza e senza il rischio di frodi, come può invece accadere con le tradizionali carte di credito. Il vantaggio è percepito immediatamente anche dal cliente, che può contare su migliori tassi di cambio e sulla stessa tecnologia che usa quotidianamente nel proprio paese di origine, e che quindi lo spinge a spendere con maggiore tranquillità».

Domani, alle ore 14.10, sempre in occasione di Netcomm Forum 2019, SafeCharge presenterà un workshop in collaborazione con Tencent sui comportamenti di acquisto dei consumatori cinesi in Italia intitolato “Un’occasione chiamata Cina – Come creare sinergie tra consumatori cinesi e retailer italiani”.