Il primo operatore italiano nel servizio idrico integrato ha installato 38 kit Panda SN-T5 Sunell per la misurazione della temperatura corporea

ACEA  SpA, tra le più importanti multiservizi del Lazio, ha installato 38 kit del Panda SN-T5 Sunell ai varchi di accesso di dipendenti e cittadini delle sedi principali del gruppo a Roma, mentre nelle sedi periferiche, dove mancava lo spazio interno, sono state realizzate strutture esterne di triage.

L’installazione è stata effettuata da DAB Sistemi Integrati con i termoscanner Panda prodotti dalla corporation cinese privata Sunell e commercializzati in esclusiva in Italia dal team dedicato Sunell Italia.

Come sottolineato in una nota ufficiale da Nicola Rainone, PM dell’Azienda DAB Sistemi Integrati, che ha seguito i lavori in Acea: «Il sistema garantisce i requisiti fondamentali, espressamente richiesti dalla Security, di fluidità e riservatezza che rendono tali sistemi non intrusivi e garanti della privacy. Ogni kit comprende una telecamera Bi-Spectrum fornita di algoritmi di video analisi, un’unità di controllo e gestione (workstation) e un monitor e un blackbody ovvero uno strumento che, inserito nel campo di ripresa, fornisce un riferimento di temperatura costante e preciso, che la telecamera sfrutta per auto calibrarsi e aumentare l’accuratezza della misurazione. Le telecamere, esteticamente smart e di forma e design piacevole, dal simpatico aspetto di un Panda, sono in grado di fornire simultaneamente un’immagine normale e una termica della scena ripresa. Il monitor è dotato di un altoparlante per avvisare eventuali ingressi di persone con temperatura maggiore di 37.5°. Nelle sedi periferiche di Acea, dove non si poteva installare un kit internamente per mancanza di spazio, sono state realizzate delle strutture esterne che consentono un percorso distinto e protetto degli ingressi, veri e propri container per triage che rappresentano una innovazione tecnica unica a livello nazionale».

Come spiegato da Massimo Pagani, Direttore Commerciale di Sunell Italia: «La tecnologia termoscanner Sunell non è plug & play, si adatta a ogni diversa situazione ambientale. I tecnici Sunell sono sempre vicini all’end user e modificano il software per adattarlo alle diverse circostanze di luci e colori. Sunell è così avanti nella tecnologia per la sicurezza perché quando è scoppiata l’emergenza, avevamo già disponibile il prodotto in quanto la Corporation lo aveva studiato e realizzato dopo la Sars mentre altre aziende hanno dovuto rimaneggiare in fretta e furia prodotti nati per altri scopi».

Nello specifico, la tecnologia messa a punto in questi anni – e la grande esperienza diretta di quest’anno in Italia – ha consentito all’azienda di perfezionare un sistema sempre più flessibile e adattabile all’ambiente dove è installato e alle necessità del cliente.

Il prodotto

Il Sistema Panda SN-T5 è stato portato nel nostro Paese dalla Sunell Italia dall’inizio del 2019. La Body Temp rileva in modo non invasivo il volto di 45 persone ogni fotogramma (30ms) grazie all’ottica standard con rilevamento facciale e, utilizzando una seconda telecamera termica, ne misura la temperatura della fronte e la trasforma, grazie a un sofisticato algoritmo, nella temperatura corporea, segnalando casi di febbre con una precisione assoluta (+/- 0,1 gradi).

Recepito in passato dal mercato come prodotto di nicchia per la scuola (ecco il perché della forma che ricorda un Panda), in realtà da marzo 2020 è stato adottato per oltre 250 installazioni da enti e siti pubblici, anche militari, e privati. Tra i progetti più importanti 7 primarie stazioni ferroviarie, 14 grandi ospedali e centri medici, 32 sedi aziendali di marchi internazionali, 10 aeroporti, 8 sedi di istituzioni governative, 7 sedi Rai, più una di La 7, oltre a sedi universitarie, musei e teatri.

L’implementazione in ACEA

Come ben evidenziato da Massimo Dionisi, responsabile tecnico dell’unità Security ACEA  SpA: «Forniamo acqua, energia elettrica, illuminazione, gas, depurazione e impianti di termovalorizzatori, quindi non possiamo fermare mai la nostra attività; pertanto, durante il periodo di massima allerta Covid 19, abbiamo avuto l’urgenza di attuare nei nostri ambienti di lavoro, in tempi record, le migliori misure di sicurezza per il contenimento e il contrasto dell’epidemia. Come primo operatore italiano di servizi idrici integrati, siamo naturalmente attenti all’innovazione tecnologica e la nostra attenzione si è subito focalizzata sui termoscanner di Sunell Italia. A convalidare la nostra scelta, c’era il fatto che fossero già stati adottati da primarie realtà nazionali come Protezione civile, Poste e tutte le principali istituzioni critiche del Paese. A distanza di 5 mesi, siamo assolutamente soddisfatti sia delle prestazioni del prodotto, sia dei partner che hanno provveduto all’installazione, DAB Sistemi Integrati Srl, System Integrator che collabora con Sunell, e i tecnici di Sunell Italia che ci hanno assistito puntualmente nelle fasi di customizzazione del software. I sistemi Sunell infatti sono anche gli unici modificabili secondo le esigenze del cliente e pure i più sostenibili. A fine emergenza Covid, grazie agli algoritmi di video-analisi a bordo delle telecamere, le potremo eventualmente utilizzare per rafforzare e rendere ancora più efficaci i sistemi di sicurezza già presenti nei “siti sensibili” di tutte le società del nostro gruppo».