Libertà di modem e neutralità della rete

Tre mesi fa la audizione della AIRES in AGCOM e la creazione di una alleanza trasversale sul tema, oggi una conferma su tutta la linea

L'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni imporrà alle TLC di concedere agli utenti libertà di scelta e di uso del modem: secondo autorevoli e verificate anticipazioni di stampa questo è l’orientamento emerso a seguito delle valutazioni effettuate dagli uffici di via Isonzo.

Pur riservandosi di esprimere una analisi più completa e approfondita dopo la pubblicazione ufficiale della decisione, Alessandro Butali – Presidente della Aires-Confcommercio – commenta:

Questa buona notizia arriva a coronamento di un anno straordinario per la nostra Associazione.

Solo a titolo di esempio, mi fa piacere ricordare la stipula della Convenzione con MIUR per dare la massima efficacia al Bonus Docenti in ogni parte d’Italia, ma anche e soprattutto la costituzione e l’ottimo avvio della Federazione Optime che abbiamo promosso per rafforzare la tutela del settore contro ogni fenomeno distorsivo.

Quella per il modem libero è stata una delle più complesse battaglie vissute nel corso del 2017: il fatto che l’AGCOM abbia così rapidamente preso una decisione in linea con quanto auspicavamo dimostra la fondatezza delle nostre richieste e offre ulteriore conferma della autorevolezza acquisita sul campo dalla Aires”.